In offerta!

LA MONTAGNA E IL SACRO Riti e paesaggi religiosi in Abruzzo

27.55

La montagna ha rappresentato per molti popoli la dimora del sacro. In questi santuari della natura sopravvivono ancor oggi culti millenari: i pellegrini vi si recano per bagnarsi in sorgenti miracolose, per toccare le pietre santificate dalla presenza divina, per compierne il periplo, spesso lungo e difficile, con l’animo del penitente. Dovendo dare una dimora al proprio Dio la montagna è la forma della natura più adatta e più vicina a quel cielo dove si celano grandi misteri. Ascendere la sua cima, quale punto di contatto tra cielo e terra, l’uno dimora degli dei, l’altra degli uomini, equivale ad un viaggio di purificazione, ad un avvicinamento alla divinità.

La montagna ha rappresentato per molti popoli la dimora del sacro. In questi santuari della natura sopravvivono ancor oggi culti millenari: i pellegrini vi si recano per bagnarsi in sorgenti miracolose, per toccare le pietre santificate dalla presenza divina, per compierne il periplo, spesso lungo e difficile, con l’animo del penitente. Dovendo dare una dimora al proprio Dio la montagna è la forma della natura più adatta e più vicina a quel cielo dove si celano grandi misteri. Ascendere la sua cima, quale punto di contatto tra cielo e terra, l’uno dimora degli dei, l’altra degli uomini, equivale ad un viaggio di purificazione, ad un avvicinamento alla divinità.

Dimensioni 20 × 28.5 cm
Autore/i

Edoardo Micati

Illustrazioni

366 illustrazioni, a colori e b/n

Pagine

208

Confezione

Legatura in brossura

Testi

Italiano

ISBN

978-88-501-0359-1

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “LA MONTAGNA E IL SACRO Riti e paesaggi religiosi in Abruzzo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quindici − 12 =

Carrello