In offerta!

MAIELLA – Montagna Madre

46.55

La Maiella per gli abruzzesi è la montagna madre. Il rapporto dell’uomo con questo territorio è solido e antico, si perde nella notte dei tempi.

Maja, figlia di Atlante e Pleione, era la più bella tra le Pleiadi. Nell’estremo tentativo di salvare suo figlio, Ermes, si recò in Abruzzo per trovare un’erba miracolosa che cresceva su «un Grande Sasso». La neve le impedì di trovare l’erba prodigiosa, Ermes morì e Maja decise di seppellirlo lì, sul Gran Sasso. Poco dopo morì anche lei e i pastori che la ritrovano decisero di non separarli e la tumularono sulla montagna di fronte in modo che potesse continuare a guardare suo figlio: da allora quella montagna porta il suo nome, Maiella. Anche per questa ragione la Maiella per gli abruzzesi è la montagna madre. La Maiella è infatti abitata dal Paleolitico, ininterrottamente da 800.000 anni, un insediamento umano prim’ancora che storico. Una storia lunga e ricca di accadimenti. Di sviluppo e di emancipazione, di resistenza.
Una storia affascinante e un confronto, quello tra l’uomo e la natura sulla Maiella, sempre alla ricerca del giusto equilibrio per garantire la natura stessa e un buon vivere alle comunità che questi luoghi da sempre abitano.

Peso 0.500 kg
Dimensioni 26 × 28.5 cm
Autore/i

Ezio Burri, Carlo Cambi, Gino Cervi, Alessandro D’Ascanio,
Luciano Di Martino, Paolo Di Paolo, Franco Farinelli, Elsa Flacco,
Adriano Ghisetti Giavarina, GRAIM, Aurelio Manzi, Edoardo Micati, Lucio Taraborrelli, Lucio Zazzara

Pagine

204

Testi

Italiano + English

Illustrazioni

250 illustrazioni,
a colori e b/n

Confezione

rilegato con copertina
rigida illustrata a colori

ISBN

978-88-501-0403-1

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “MAIELLA – Montagna Madre”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sei + 12 =

Carrello